Скачать презентацию Obiettivi e struttura della lezione ORIENTAMENTO STRATEGICO E Скачать презентацию Obiettivi e struttura della lezione ORIENTAMENTO STRATEGICO E

922093ef1928badf5a5760638ebfafc0.ppt

  • Количество слайдов: 25

Obiettivi e struttura della lezione ORIENTAMENTO STRATEGICO E STRATEGIE COMPLESSIVE Obiettivo della lezione Fornire Obiettivi e struttura della lezione ORIENTAMENTO STRATEGICO E STRATEGIE COMPLESSIVE Obiettivo della lezione Fornire un quadro analitico di base delle strategie aziendali di sviluppo ed accennare ai processi di risanamento Struttura della lezione - gestione strategica ed operativa - le strategie complessive - lo sviluppo orizzontale - l’integrazione verticale - la diversificazione produttiva - l’espansione internazionale - la gestione delle crisi (cenni)

Strategia Nei confronti dell’evoluzione dell’ambiente esterno, l’imprenditore può adottare differenti atteggiamenti Strategia Nei confronti dell’evoluzione dell’ambiente esterno, l’imprenditore può adottare differenti atteggiamenti

Definizione di strategia - un disegno elaborato dall'imprenditore, che individua le direttrici da seguire Definizione di strategia - un disegno elaborato dall'imprenditore, che individua le direttrici da seguire per raggiungere determinate mete (obiettivi). - è il mezzo per conseguire traguardi di tempo non breve, definiti in funzione dell’evoluzione del rapporto tra l’impresa e l’ambiente nel quale questa opera - si caratterizza per tre elementi fondamentali: 1. a. la formulazione a livello alto – direzionale, 2. b. la proiezione a lunga scadenza 3. C. la priorità dei traguardi da raggiungere

Gestione strategica ed operativa Strategia complessiva: scelta della/e aree d’affari Strategia competitiva: come competere Gestione strategica ed operativa Strategia complessiva: scelta della/e aree d’affari Strategia competitiva: come competere in ciascuna delle aree d’affari Strategia funzionale: modalità di attuazione nelle diverse funzioni di gestione operativa

Obiettivi strategici Gli obiettivi strategici imprenditoriali • - SVILUPPO DIMENSIONALE (crescita del volume d’affari); Obiettivi strategici Gli obiettivi strategici imprenditoriali • - SVILUPPO DIMENSIONALE (crescita del volume d’affari); • - RIEQUILIBRIO GESTIONALE (risposta alla crisi); • - RIDUZIONE DEL RISCHIO (continuità aziendale); • - MANTENIMENTO DELLE POSIZIONI (difesa del mercato); • - DISINVESTIMENTO PARZIALE (ridimensionamento); • - USCITA DAL MERCATO (cessione o liquidazione).

Sviluppo dimensionale Le alternative strategiche di sviluppo dimensionale Sviluppo dimensionale Le alternative strategiche di sviluppo dimensionale

Sviluppo dimensionale Effetti, limiti e cause dello sviluppo dimensionale Sviluppo dimensionale Effetti, limiti e cause dello sviluppo dimensionale

Integrazione orizzontale Con l’integrazione orizzontale l’impresa punta a conseguire una maggiore forza nel settore Integrazione orizzontale Con l’integrazione orizzontale l’impresa punta a conseguire una maggiore forza nel settore in cui opera mediante la crescita della propria capacità produttiva e/o mediante l’acquisizione di imprese concorrenti. Lo scopo è di far crescere la quota di mercato. Il principale vantaggio è di consentire di sfruttare economie di dimensione e di espansione.

Integrazione verticale Con le strategie di integrazione verticale l’impresa assume il controllo di uno Integrazione verticale Con le strategie di integrazione verticale l’impresa assume il controllo di uno stadio di produzione o di distribuzione adiacente (a monte o a valle) rispetto al preesistente campo di attività. Mira a far crescere il valore aggiunto.

Diversificazione produttiva La diversificazione conglomerale si realizza allorché tra attività vecchie e nuove non Diversificazione produttiva La diversificazione conglomerale si realizza allorché tra attività vecchie e nuove non intercorre nessun collegamento né di tecnologia né di mercato. La diversificazione laterale si traduce nell’espansione verso nuove aree di affari rispetto alle quali sussistono, però, dei collegamenti tecnologici o di marketing. Esempio di diversificazione laterale

Espansione internazionale Le alternative di sviluppo internazionale possono essere viste come tappe di un Espansione internazionale Le alternative di sviluppo internazionale possono essere viste come tappe di un processo sequenziale

Crisi e risanamento (cenni) Tipologie di processi di risanamento aziendale Crisi e risanamento (cenni) Tipologie di processi di risanamento aziendale

Integrazione orizzontale nel turismo q 2000: il gruppo immobiliare fiorentino che fa capo all’imprenditore Integrazione orizzontale nel turismo q 2000: il gruppo immobiliare fiorentino che fa capo all’imprenditore Riccardo Fusi, rileva l’intero pacchetto azionario di Bonaparte Hotel Group costituito da otto alberghi del segmento 4 stelle business, tutti in Lombardia q 2001: comincia il processo di attuazione del piano industriale, a partire nasce così UNA Hotels & Resorts una catena che in pochi anni copre tutte le principali piazze italiane: Bologna, Firenze, Napoli, Catania, Roma, Venezia, oltre a Milano, dove apre anche Malpensa, e un’ulteriore estensione della presenza in Toscana con la linea Resorts nel Mugello e in Versilia q 2004: UNA Hotels & Resorts partecipa alla gara per la realizzazione di una linea di hotel lungo la rete di Autostrade per l’Italia q 2010: il piano di sviluppo, portato avanti con impegno e coerenza, ha permesso alla catena di arrivare oggi a contare 32 strutture per un totale di 2. 972 camere ed una presenza capillare su tutto il territorio nazionale.

Integrazione orizzontale nel turismo ØAnni ‘ 70: nasce Frigerio Viaggi, allo scopo di supportare Integrazione orizzontale nel turismo ØAnni ‘ 70: nasce Frigerio Viaggi, allo scopo di supportare il servizio pullman ØAnni '80: nascono i primi “pacchetti viaggio ØAnni '90: la prima filiale a Milano Ø 1999: costituito FRIGERIO VIAGGI NETWORK che si occupa dell'apertura di nuove agenzie in franchising che annovera, ad oggi, 40 agenzie affiliate su tutto il territorio nazionale ØDal 2000 ad oggi: sorgono le filiali di Bologna e Roma e di recente l'acquisizione del gruppo Baradello Viaggi e Maria. Carla International di Lodi, portano le filiali di proprietà ad 11

Esempio di impresa alberghiera integrata Ristorazioneforniture per la ristorazione (catering) Trasporti Servizi accessori Produzione Esempio di impresa alberghiera integrata Ristorazioneforniture per la ristorazione (catering) Trasporti Servizi accessori Produzione Gestione Alberghi • Ricevimento e portineria (gestione prenotazione, vendita, accoglimento, attribuzione camera, fissazione prezzo, tenuta del conto individuale, operazioni di incasso) • Servizio Camere (riordino e pulizia, facchinaggio bagagli, lavanderia e guardaroba, ascensori, cibi e bevande ai piani) Distribuzione Tour Operator Agenzie di viaggio MERCATO IMPRESA Fornitura

Integrazione verticale nel turismo Il Gruppo Boscolo è attivo da oltre vent'anni nel settore Integrazione verticale nel turismo Il Gruppo Boscolo è attivo da oltre vent'anni nel settore del turismo, dove opera come tour operator, gestore di alberghi e fornitore di servizi alberghieri.

Diversificazione nel turismo 1923: nascita Preussag AG, che diventa nell’arco di 60 anni un Diversificazione nel turismo 1923: nascita Preussag AG, che diventa nell’arco di 60 anni un colosso industriale attivo soprattutto nel settore dell'acciaio, dell'energia, e dei trasporti anni '90: Preussag AG vende gran parte delle sue attività nel settore industriale e acquisisce TUI (Touristik Union International) 2000: acquisito di Thomson Travel Group, il più grande gruppo turistico inglese 2002: l'intesa con Nouvelles Frontières ed il cambio di nome Preussag AG diventa TUI AG

Il modello di sviluppo di Accor: integrazione orizzontale Gruppo costituito dalla fusione fra la Il modello di sviluppo di Accor: integrazione orizzontale Gruppo costituito dalla fusione fra la Jacque Borel International, società operante nella ristorazione e la Novotel, proprietaria di diverse catene alberghiere

IL MODELLO ACCOR INTEGRAZIONE ORIZZONTALE Copertura geografica Portafoglio alberghiero INTEGRAZIONE VERTICALE A monte e IL MODELLO ACCOR INTEGRAZIONE ORIZZONTALE Copertura geografica Portafoglio alberghiero INTEGRAZIONE VERTICALE A monte e a valle della filiera Crescita e Redditività

Gli investimenti a monte Integrazione verticale ascendente Ristorazione, Trasporto Gli investimenti a monte Integrazione verticale ascendente Ristorazione, Trasporto

Gli investimenti a valle Integrazione verticale discendente Network di 82 agenzie dislocate in Francia Gli investimenti a valle Integrazione verticale discendente Network di 82 agenzie dislocate in Francia 25 delle quali operano in franchising Agenzie di viaggio, Tour Operator TO che offre le destinazioni in cui è presente ACCOR

IL MODELLO ACCOR INTEGRAZIONE ORIZZONTALE Copertura geografica Portafoglio alberghiero INTEGRAZIONE VERTICALE A monte e IL MODELLO ACCOR INTEGRAZIONE ORIZZONTALE Copertura geografica Portafoglio alberghiero INTEGRAZIONE VERTICALE A monte e a valle della filiera Crescita e Redditività DIVERSIFICAZIONE

Gli investimenti in altri settori DISCRIMINANTE Quali attività non devono essere considerate parti del Gli investimenti in altri settori DISCRIMINANTE Quali attività non devono essere considerate parti del prodotto composito alberghiero? Settori i cui prodotti hanno destinatari diversi dai clienti delle strutture alberghiere

Modalità di attuazione delle strategie di sviluppo Sviluppo interno (crescita organizzativa) ACCOR HA UTILIZZATO Modalità di attuazione delle strategie di sviluppo Sviluppo interno (crescita organizzativa) ACCOR HA UTILIZZATO TUTTI E 3 I PERCORSI Acquisizioni aziendali Collaborazione inter-aziandale

Gli accordi e le alleanze strategiche di ACCOR TRASPORTI TELEFONIA E INTERNET FINANZA INDUSTRIA Gli accordi e le alleanze strategiche di ACCOR TRASPORTI TELEFONIA E INTERNET FINANZA INDUSTRIA ALIMENTARE