Скачать презентацию Il riuso dei servizi per i cittadini e Скачать презентацию Il riuso dei servizi per i cittadini e

c839109c1f98b2d7f4ca662aaea1216d.ppt

  • Количество слайдов: 29

Il riuso dei servizi per i cittadini e le imprese Il “riuso” come opportunita’ Il riuso dei servizi per i cittadini e le imprese Il “riuso” come opportunita’ per le aziende Giuseppe Neri Assinform Roma Forum PA, 10 maggio 2004 Forum PA - Roma 2004 1

Chi siamo ASSINFORM è l’Associazione nazionale - aderente a Confindustria - dei produttori di Chi siamo ASSINFORM è l’Associazione nazionale - aderente a Confindustria - dei produttori di contenuti, tecnologie e servizi per l’informazione e la comunicazione, alla quale aderiscono le imprese produttrici e/o fornitrici di tecnologie e servizi per l’informatica, per le telecomunicazioni, per i prodotti e servizi multimediali Tecnologie Servizi ASSINFORM Contenuti Forum PA - Roma 2004 2

Elenco Associati 3 COM ITALIA ACER ITALY ADFOR ADS AUTOMATED DATA SYSTEMS AGENFOR LOMBARDIA Elenco Associati 3 COM ITALIA ACER ITALY ADFOR ADS AUTOMATED DATA SYSTEMS AGENFOR LOMBARDIA AGENZIA ANSA AKROS INFORMATICA ALBACOM ALCATEL ITALIA AMD ANDROMEDA INFORMATICA A. P. SYSTEMS ARIONLINE ASIG AT&T GLOBAL NETWORK SERVICES ITALIA AUTOSTRADE TELECOMUNICAZIONI BIZMATICA BLIXER IDC BULL ITALIA BUONGIORNO BUSINESS OBJECTS ITALIA CANON ITALIA CAP GEMINI ERNST & YOUNG ITALIA CEDACRINORD CEDAF CEDATI CIM CISCO SYSTEMS ITALY CM SISTEMI COLT TELECOM COMPUWARE CSC ITALIA CSI-PIEMONTE CTU UNIVERSITÀ STUDI MILANO DATAGRAPH DATA MANAGEMENT DATAMAT DELL COMPUTER ITALIA DELTA DATOR DIANOS DIDAEL DISPLAY E. BISCOM EASYNET ITALIA EDITORI PERLAFINANZA EDITRICE LA STAMPA EDITRICE QUADRATUM EDIZIONI CONDÈ NAST EDUMOND EF EDUCATION ELSAG EMC 2 COMPUTER SYSTEMS ITALIA ENGINEERING INGEGNERIA INFORMATICA ENTERPRISE DIGITAL ACHITECTS EQUANT ERICSSON TELECOMUNICAZIONI FABRICA ART & MEDIA FASTWEB FINSON FORMATECH FUJITSU SIEMENS COMPUTERS GETRONICS SOLUTIONS ITALIA GIORNALE di SICILIA GLOBAL KNOWLEDGE NETWORK ITALIA GMC - GIUSEPPE MARRA COMMUNICATION GRUPPO EDITORIALE AGEPE GRUPPO EDITORIALE FUTURA GRUPPO ESPRESSO GRUPPO FORMULA GRUPPO PRAGMA HALKS HALLEY INFORMATICA HEWLETT-PACKARD ITALIANA HILEVEL CONSUMER ITALIA IBM ITALIA ICR NET 2000 IL GIORNALE di BRESCIA IL MATTINO IL SOLE 24 ore ILTE INAZ PAGHE INTEL CORPORATION ITALIA INTEROUTE INTESA IPSOA EDITORE ISTITUTO COMMERCIO ESTERO ISTITUTO ENCICLOPEDIA TRECCANI ITALTEL ITER J. D. EDWARDS ITALIA KING COMPANY KYNESTE L. C. SISTEMIA LA GAZZETTA del SUD LA GAZZETTA di PARMA LA SICILIA LDCOM ITALIA LEADER LINNEO CONSULTING LUTECH LYCOS ITALIA MAGGIOLI MCOMM [email protected] MESSAGGERIE LIBRI MICRO FOCUS MICROSOFT MONDADORI INFORMATICA MULTIMEDIA PARK MXM - Milano per la Multimedialità NCR ITALIA NEC COMPUTERS ITALIA NETSCALIBUR ITALIA NOKIA ITALIA NOLAN NORTON NORTEL NETWORKS OPENSOFTWARE OPERA MULTIMEDIA ORACLE ITALIA PIPELINE POLITECNICA POLITECNICO di MILANO METID PRICEWATERHOUSECOOPERS Global Man. Sol. PUBLISYS QUALCOMM EUROPE RAINET SAGA SAP ITALIA SAS INSTITUTE SCALA GROUP SCHLUMBERGERSEMA SEAT SEC SOLUTIONS ENTERPRISE SELESTA SFERA SIEMENS INFORMATICA SILICON GRAPHICS SINFORM SINTECOOP SIRTI SISTEMI SISCOM SMAU SSB Società per i Servizi bancari STAGIRA STORAGE TECHNOLOGY ITALIA STUDIO K SUN MICROSYSTEMS ITALIA SYMANTEC TECNOST SISTEMI TENOVIS TINN TREND T-SYSTEMS TXT E-SOLUTIONS UNISYS ITALIA YAHOO!INC ZUCCHETTI 144 aziende associate, di cui: • 91 settore IT • 36 area contenuti multimediali • 17 settore TLC Forum PA - Roma 2004 3

http: //www. assinform. it l Informazioni continuamente aggiornate sull’Associazione e sul comparto ICT l http: //www. assinform. it l Informazioni continuamente aggiornate sull’Associazione e sul comparto ICT l Una comunità di oltre 12. 000 utenti registrati, con un ricco menù di servizi gratuiti e in esclusiva l Una sezione e. Government molto articolata, che contiene anche casi di successo, sia PA Centrale che PA Locale Forum PA - Roma 2004 4

Principali attività Area PA/e. Government l Monitoraggio del mercato (Rapporto Assinform e indagini ad Principali attività Area PA/e. Government l Monitoraggio del mercato (Rapporto Assinform e indagini ad hoc - nel 2004: primo Osservatorio sull’ICT nella PA Locale italiana; secondo Rapporto sull’IT nelle Regioni) l Partecipazione ai numerosi gruppi di lavoro promossi da Cnipa: contrattualistica, qualità nelle forniture ICT, accessibilità, tecnologie biometriche, cooperazione applicativa l Nel 2003 ingresso di oltre 20 Aziende della PA Locale, attivazione di un omonimo Comitato e di gruppi di lavoro su riuso, cooperazione applicativa e CST Forum PA - Roma 2004 5

Cos’è il riuso del software l Riuso del software è il processo di creazione Cos’è il riuso del software l Riuso del software è il processo di creazione di sistemi software (soluzioni) , a partire da componenti esistenti, senza doverli realizzare ex novo l Obiettivo del riuso è ottenere un risultato migliore in termini di – Tempi – Costi – Rischi l Riuso del software è una metodologia di progettazione l Differenza tra “riuso” e “riciclaggio” del software: – Software per il riuso è software progettato per essere riutilizzato – Software riciclato è software che non è stato progettato per il riuso Forum PA - Roma 2004 6

Cos’è il riuso del software La “Riusabilità” è un’entità articolata Riusabilità Organizzazione Servizio Applicativo Cos’è il riuso del software La “Riusabilità” è un’entità articolata Riusabilità Organizzazione Servizio Applicativo Tecnologia Servizi Professionali Messa in Esercizio • installazione • localizzazione • attivazione • formazione Continuità • Gestione • Manutenzione • Evoluzione • Help Desk • Ulteriore Formazione Forum PA - Roma 2004 7

Benefici, Rischi e Miti l Benefici potenziali – Soddisfacimento delle esigenze, in termini di Benefici, Rischi e Miti l Benefici potenziali – Soddisfacimento delle esigenze, in termini di tempi e costi – Uso più razionale delle risorse – Metodo conveniente per affrontare implementazioni complesse l Rischi potenziali – Meno controllo sul software riutilizzato – Processo delicato, che può portare a problemi se non gestito correttamente – L’intero processo potrebbe alla fine costare di più l Alcuni “miti” sul riuso – Il riuso è veloce, facile, semplice e gratuito – Utilizzare componenti esistenti, esime dal costruirne di nuovi – Il riuso del software è il riuso del solo codice Forum PA - Roma 2004 8

Il riuso nell’e-Government E_Gov Fase II (Linea 2) Diffusione territoriale dei servizi per cittadini Il riuso nell’e-Government E_Gov Fase II (Linea 2) Diffusione territoriale dei servizi per cittadini ed imprese: l La valutazione di esplicite e formalizzate candidature da parte dei progetti in corso di realizzazione (che indichino con precisione i contenuti dell’ “offerta”: quali servizi, mediante quali soluzioni tecnologiche e implicazioni organizzative, con quali costi di adattamento e di avviamento) l La possibilità per le amministrazioni proponenti di specificare eventuali necessità di completamento dei progetti “offerti” come candidati al riuso l La creazione di un catalogo delle soluzioni di egovernment sulla base delle “offerte” pervenute e valutate positivamente Forum PA - Roma 2004 9

Il riuso nell’e-Government Obiettivi l Individuare, sostenere e diffondere soluzioni affidabili, efficienti dal punto Il riuso nell’e-Government Obiettivi l Individuare, sostenere e diffondere soluzioni affidabili, efficienti dal punto di vista tecnologico, del raggiungimento della soddisfazione degli utenti e dei costi di implementazione e gestione l Ottimizzare e massimizzare gli effetti degli investimenti economici, potendo contare su soluzioni già realizzate l Incentivare la realizzazione di soluzioni e sistemi integrabili, interoperabili e basati su specifiche, standard e tecnologie tra loro compatibili Forum PA - Roma 2004 10

Il riuso nell’e-Government Il riuso è un tema tecnologicamente ed organizzativamente complesso per una Il riuso nell’e-Government Il riuso è un tema tecnologicamente ed organizzativamente complesso per una serie di aspetti: l Architetturali, e tecnologici l Organizzativi ed operativi l Economici e di mercato Forum PA - Roma 2004 11

Riuso: Aspetti Architetturali e Tecnologici l Metodologie di progettazione e sviluppo orientate a favorire Riuso: Aspetti Architetturali e Tecnologici l Metodologie di progettazione e sviluppo orientate a favorire il riuso degli applicativi in contesti tecnologici diversi l Architetture di interconnessione e cooperazione applicativa l Metodologie per la definizione ed interscambio dei dati l Caratteristiche dei portali locali e nazionali che permettono l’erogazione dei servizi on-line l Metodologie e strumenti per l’accesso multicanale ai servizi on-line l Norme per la sicurezza dei servizi pubblici on-line Forum PA - Roma 2004 12

Riuso: Aspetti Operativi ed Organizzativi l Definizione di normative e standard che forniscano condizioni Riuso: Aspetti Operativi ed Organizzativi l Definizione di normative e standard che forniscano condizioni e direttive per la realizzazione di Piani di riuso in termini di efficacia ed economicità l Pianificazione tecnico-organizzativa dei Piani di riuso (Scalabilità soluzione, modalità riuso, economicità, ecc) l Creazione di un sistema di diffusione, gestione e manutenzione delle soluzioni oggetto di riuso. l Creazione di una struttura di supporto tecnologicoorganizzativo alla diffusione delle soluzioni presso le Amministrazioni. Forum PA - Roma 2004 13

Riuso: Aspetti Operativi ed Organizzativi l Attuazione delle infrastrutture e delle funzionalità previste dal Riuso: Aspetti Operativi ed Organizzativi l Attuazione delle infrastrutture e delle funzionalità previste dal Piano di E_Gov (Documento sulla visione condivisa) – Il sistema pubblico di connettività per l’interconnessione di tutte le pubbliche amministrazioni. – Gli strumenti per l’accesso alla rete degli utilizzatori dei servizi on-line. – Le caratteristiche dei portali locali e nazionali che permettono l’erogazione dei servizi on-line – Gli strumenti per garantire la sicurezza dei servizi pubblici on-line. – I modelli e gli strumenti per garantire l’interoperabilità dei servizi pubblici sul territorio. Forum PA - Roma 2004 14

Riuso: modalita’ di attuazione l Sono state indicate due modalità di riuso – Allargamento: Riuso: modalita’ di attuazione l Sono state indicate due modalità di riuso – Allargamento: utilizzo condiviso di una stessa soluzione – Trasferimento: replica di una soluzione l In realtà le sfumature sono molteplici, in base al livello di trasferimento della soluzione Forum PA - Roma 2004 15

Riuso: quale trasferimento? l Il livello di trasferimento – In soluzioni multi-layer, indica il Riuso: quale trasferimento? l Il livello di trasferimento – In soluzioni multi-layer, indica il punto di trasferimento dall’Ammistrazione cedente a quella ricevente – In generale, maggiore il trasferimento, maggiore la complessità l Ciò che viene trasferito, deve avere la configurazione di un prodotto, per essere – Utilizzabile in modo standard – Scalabile e flessibile l Ciò che non viene trasferito è una componente di servizio, che deve poter essere erogata secondo precisi SLAs Forum PA - Roma 2004 16

Modalità di trasferimento Semplice Utente L i v e l l o d i Modalità di trasferimento Semplice Utente L i v e l l o d i t r a s f e r i m e nt o ASP Web Services Front-end Portale Logica Applicativa Client-Server Applicazioni di Back-office Data Mgmt Dati Trasf. Totale T i p o l o g i a d i t r a s f e r i m e nt o Esempi Servizio Prodotto Complesso Forum PA - Roma 2004 17

Riuso: Aspetti Economici e di mercato Aspetti economici I benefici economici connessi alle ipotesi Riuso: Aspetti Economici e di mercato Aspetti economici I benefici economici connessi alle ipotesi di riuso devono tener conto di possibili variabili quali: l Necessità di personalizzazioni eo implementazioni per rendere “riusabile” una soluzione da un’altra Amministrazione l Mantenimento del rapporto costoprestazioni nei casi di scalabilità verso il basso delle soluzioni l Costi di Gestionemanutenzione delle applicazioni importate Forum PA - Roma 2004 18

Riuso: Aspetti Economici e di mercato Aspetti di Mercato l Il mercato (fatturato) ICT Riuso: Aspetti Economici e di mercato Aspetti di Mercato l Il mercato (fatturato) ICT è composto per circa il 70% da Software e Servizi e per il restante 30% da Hardware l Il settore ICT è composto in gran parte da Aziende la cui attività principale (ed in molti casi esclusiva) è legata allo sviluppo e produzione di Software e Servizi l Le stesse Aziende storicamente legate alla produzione Hardware hanno, come è noto, nel tempo, significativamente modificato il loro mix di business l Il riuso va ad impattare principalmente sul comparto Software e Servizi ed in particolare sulle numerose Aziende il cui mercato di riferimento sono le Amministrazioni locali Forum PA - Roma 2004 19

Il mercato italiano dell’ICT (2001 -2003) Valori in Milioni di Euro e in % Il mercato italiano dell’ICT (2001 -2003) Valori in Milioni di Euro e in % 60. 503 -0. 5% 60. 206 +0. 1% +0. 4% +1. 8% -2. 2% 60. 281 -3. 2% Fonte: Assinform / Net. Consulting Forum PA - Roma 2004 20

Mercato italiano dell’informatica (2001 -2003) Valori in Milioni di Euro e in % 20. Mercato italiano dell’informatica (2001 -2003) Valori in Milioni di Euro e in % 20. 478, 1 -2. 2% 20. 035, 6 -3. 2% 3. 3% -2. 2% -4. 2% 19. 396 -3. 1% -13. 5% -5. 6% Fonte: Assinform / Net. Consulting Forum PA - Roma 2004 21

Mercato Software e Servizi in Italia (2001 – 2003) Valori in milioni di Euro Mercato Software e Servizi in Italia (2001 – 2003) Valori in milioni di Euro 13. 247, 1 3. 3% 13. 685, 6 -2. 2% 13. 378, 0 -4. 0% +3. 4% +2. 2% +3. 0% Forum PA - Roma 2004 22

Mercato del Software in Italia (2001 - 2003) Valori in milioni di Euro 3. Mercato del Software in Italia (2001 - 2003) Valori in milioni di Euro 3. 807, 8 3. 0% 3. 921, 6 2. 2% +4. 0% +2. 4% +6. 4% +2. 4% -6. 0% 4. 007 +0. 7% Forum PA - Roma 2004 23

Mercato dei Servizi in Italia (2001 -2003) Valori in milioni di Euro 9. 439 Mercato dei Servizi in Italia (2001 -2003) Valori in milioni di Euro 9. 439 3. 4% 9. 764 -4. 0% 9. 371 Sistemi embedded -3. 2% --3. 6% -1. 3% -7. 1% Servizi di elaborazione Education & Training +3. 9% -10. 4% -5. 0% System Integration +6. 0% +7. 3% +4. 2% +3. 7% Outsourcing / FM +2. 6% -4. 2% Consulenza Sviluppo e manutenzione -6. 8% Forum PA - Roma 2004 24

Il “Riuso” come opportunita’ Il Processo di riuso deve costituire una opportunità, oltre che Il “Riuso” come opportunita’ Il Processo di riuso deve costituire una opportunità, oltre che per le PA, anche per le Aziende: l Si apre un nuovo spazio di opportunità che senza questo prerequisito della riusabilità non sarebbe stato accessibile agli Enti medio piccoli, l Il riuso delle soluzioni dell’e. GOV deve essere visto come una tecnologia abilitante che consente di abbassare la barriera di ingresso dei costi per innovare, l Salvaguardare il patrimonio delle aziende che hanno sviluppato software sino ad oggi e che sta nella conoscenza ravvicinata delle organizzazioni e delle capacità dei loro clienti tradizionali. Forum PA - Roma 2004 25

Il “Riuso” come opportunita’ per le Aziende Sviluppo complessivo del mercato Valorizzazione e sviluppo Il “Riuso” come opportunita’ per le Aziende Sviluppo complessivo del mercato Valorizzazione e sviluppo del know-how e delle capacita’ di progettazione delle Aziende Ampliamento (aumento e diversificazione) della componente Servizi Sviluppo delle attivita’ di formazione Partnership pubblico-privato Definizione di “regole” Infrastrutture abilitanti Politica di settore Forum PA - Roma 2004 26

Alcune indicazioni l L’obiettivo che guida la scelta o meno di modalità di riuso Alcune indicazioni l L’obiettivo che guida la scelta o meno di modalità di riuso non deve essere il risparmio, ma la maggiore diffusione possibile dei servizi di e-Government agli utenti finali, l Le PP. AA. dovranno confrontarsi con il mercato, per scegliere tra standard esistenti e tecnologie per il riuso e il “collaborative computing” in generale (ASP, Web Services, Utility computing, GRID, ecc. ) l Il riuso può essere molto complesso: potrebbe essere utile partire da processi più semplici – Adottare forme di trasferimento già collaudate (es. ASP, Web Services) – Iniziare dalle componenti delle soluzioni più facilmente trasferibili l Se il requisito di un progetto di riuso è la progettazione di un prodotto, forse questo esiste già sul mercato e costa meno Forum PA - Roma 2004 27

Il ruolo di Assinform l Come indicato nella presentazione, il riuso è un meccanismo Il ruolo di Assinform l Come indicato nella presentazione, il riuso è un meccanismo complesso che richiede, per poter essere efficace, una stretta collaborazione tra fornitori e utenti l Assinform, in quanto Associazione che rappresenta i principali fornitori IT operanti sul mercato italiano, si pone quale soggetto di riferimento, lato offerta, per trattare tale tematica l L’Associazione propone pertanto la costituzione di un tavolo di confronto, in ambito Cnipa, presenti anche alcune Amministrazioni Centrali e Locali, per confrontarsi in modo costruttivo sulla tematica e per individuare possibili indicazioni comuni, da diffondere al mercato Forum PA - Roma 2004 28

I nostri riferimenti: http: //www. assinform. it assinform@assinform. it Forum PA - Roma 2004 I nostri riferimenti: http: //www. assinform. it [email protected] it Forum PA - Roma 2004 29