Скачать презентацию Beneficiari del PSR Cosa e Come devono comunicare Скачать презентацию Beneficiari del PSR Cosa e Come devono comunicare

ea2f1187a2280deaf6b4d08468a26e75.ppt

  • Количество слайдов: 28

Beneficiari del PSR Cosa e Come devono comunicare Disposizioni in materia di pubblicità e Beneficiari del PSR Cosa e Come devono comunicare Disposizioni in materia di pubblicità e trattamento dati personali 1

Quali beneficiari devono comunicare? I beneficiari delle misure Ø di attuazione dell’approccio Leader (i Quali beneficiari devono comunicare? I beneficiari delle misure Ø di attuazione dell’approccio Leader (i GAL selezionati) Ø che prevedono investimenti nel settore agricolo e forestale (per importi superiori a € 50. 000) Ø che producono materiale formativo, informativo e promozionale 2

Cosa devono comunicare? Che la realizzazione degli interventi è stata possibile grazie anche al Cosa devono comunicare? Che la realizzazione degli interventi è stata possibile grazie anche al sostegno del Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale (= FEASR) Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale: l’Europa investe nello sviluppo rurale 3

Perché devono comunicare? Lo dicono: § il regolamento CE n. 1698/2005 del Consiglio, del Perché devono comunicare? Lo dicono: § il regolamento CE n. 1698/2005 del Consiglio, del 20. 09. 2005 § il regolamento CE n. 1974/2006 della Commissione, del 13. 12. 2006, recante disposizioni di applicazione del regolamento CE n. 1698/2005 (in particolare l’art. 58 detta disposizioni in materia di informazione e pubblicità sul sostegno da parte del FEASR) § il regolamento CE n. 1995/2006 del Consiglio, ai fini di esplicitare l’obbligo Comunitario di pubblicare le informazioni relative ai beneficiari di fondi provenienti dal bilancio comunitario 4

Come devono comunicare? Lo dicono: il decreto n. 2727 del 18. 03. 2008, modificato Come devono comunicare? Lo dicono: il decreto n. 2727 del 18. 03. 2008, modificato parzialmente con decreto n. 11998 del 16. 11. 2009 Modalità diverse a seconda delle misure… 5

1. Misure di attuazione dell’approccio Leader I GAL selezionati devono affiggere una targa istituzionale 1. Misure di attuazione dell’approccio Leader I GAL selezionati devono affiggere una targa istituzionale presso la loro sede. Le targhe istituzionali devono riportare: - il logo dell’UE (la bandiera europea) - il logo della Repubblica Italiana (la stella a cinque punte) - il logo della Regione Lombardia (la rosa camuna) - la dicitura: «Programma di sviluppo rurale 2007 -2013» - lo slogan: «Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l’Europa investe nelle zone rurali» - il logo di Leader e la denominazione del Gruppo di Azione Locale 6

Targa istituzionale (misura 20 x 30 cm) Sfondo: nessuno Carattere. Colore: pantone 356 Font: Targa istituzionale (misura 20 x 30 cm) Sfondo: nessuno Carattere. Colore: pantone 356 Font: Futura Md. BT Bold corsivo * Sfondo: pantone 356 Carattere. Colore: bianco - Font: Futura Md. BT Bold corsivo * Sfondo: pantone 4545 Carattere. Colore: pantone 356 Font: Futura Md. BT Medium corsivo * *Le specifiche grafiche descritte si riferiscono a tutti i modelli di cartellonistica di seguito illustrati 7

2. Misure di investimento per il settore agricolo e la diversificazione in zone rurali 2. Misure di investimento per il settore agricolo e la diversificazione in zone rurali 121 Ammodernamento delle aziende agricole 123 Accrescimento del valore aggiunto dei prodotti agricoli e forestali 124 Cooperazione per lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nel settore agricolo e alimentare e in quello forestale 125 A Miglioramento e sviluppo delle infrastrutture in parallelo con lo sviluppo e l’adeguamento dell’agricoltura e della silvicultura: Gestione idrica e salvaguardia del territorio 8

2. Misure di investimento per il settore agricolo e la diversificazione in zone rurali 2. Misure di investimento per il settore agricolo e la diversificazione in zone rurali 311 A Diversificazione in attività non agricole: Agriturismo 311 B Diversificazione in attività non agricole: Energia 311 C Diversificazione in attività non agricole: Altre attività 312 Sostegno alla creazione e allo sviluppo di microimprese 313 Incentivazione di attività turistiche 321 Servizi essenziali per l’economia e la popolazione rurale 323 B Tutela e riqualificazione del patrimonio rurale: Recupero, riqualificazione e valorizzazione del patrimonio rurale 323 C Tutela e riqualificazione del patrimonio rurale: Salvaguardia e valorizzazione degli alpeggi 41 Operazioni corrispondenti alle misure sopra elencate comprese nelle strategie di sviluppo locali. 9

Cosa fare? Se la spesa ammessa a finanziamento è: > € 50. 000 TARGA Cosa fare? Se la spesa ammessa a finanziamento è: > € 50. 000 TARGA INFORMATIVA (min 30 X 40 cm) > € 500. 000 (infrastrutture) CARTELLO INFORMATIVO (min 50 X 70 cm) All’ingresso dell’azienda, struttura, impianto o infrastruttura finanziata 10

Targhe e Cartelli informativi Materiali: legno locale (robinia, castagno, larice, ecc. ), pietra locale, Targhe e Cartelli informativi Materiali: legno locale (robinia, castagno, larice, ecc. ), pietra locale, vetro, forex, alluminio, bronzo od ottone Elementi essenziali: - i loghi di: UE, Repubblica Italiana, Regione Lombardia - la dicitura: «Programma di sviluppo rurale 2007 -2013» - lo slogan: «Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale: l’Europa investe nelle zone rurali» - la descrizione del progetto/dell’operazione (fornita dal funzionario istruttore) - il logo di Leader (in caso di interventi finanziati dall’asse 4) 11

Descrizione del progetto Devono essere riportati i seguenti elementi: - titolo della misura - Descrizione del progetto Devono essere riportati i seguenti elementi: - titolo della misura - tipologia dell’intervento cui è connessa la maggior spesa Esempio 1 Misura 121 “Ammodernamento delle aziende agricole”: ristrutturazione stalla bovini da latte. 12

Descrizione del progetto In caso di progetto con “pacchetto giovani”, riportare per tutte le Descrizione del progetto In caso di progetto con “pacchetto giovani”, riportare per tutte le misure finanziate: - titolo della misura - tipologia dell’intervento cui è connessa la maggior spesa Esempio 2 Misura 121 “Ammodernamento delle aziende agricole”: costruzione ricovero attrezzi. Misura 311 A “Diversificazione verso attività non agricole – Agriturismo”: acquisto attrezzature tecnologiche per la trasformazione di prodotti agricoli. Misura 311 B “Diversificazione verso attività non agricole –Energia”: realizzazione impianto fotovoltaico. 13

Targhe e Cartelli informativi Devono essere realizzati e affissi entro 6 mesi dall’ammissione a Targhe e Cartelli informativi Devono essere realizzati e affissi entro 6 mesi dall’ammissione a finanziamento Devono essere mantenuti leggibili per almeno 5 anni (o per tutta durata dell’impegno, se questa è > 5 anni) 14

3. Misure di investimento per il settore forestale e l’ambiente e lo spazio rurale 3. Misure di investimento per il settore forestale e l’ambiente e lo spazio rurale 122 Migliore valorizzazione economica delle foreste 125 B Miglioramento e sviluppo delle infrastrutture in parallelo con lo sviluppo e l’adeguamento dell’agricoltura e della silvicultura: Infrastrutture di accesso ai terreni agricoli e forestali e approvvigionamento energetico ed idrico 216 Investimenti non produttivi 221 Imboschimento di terreni agricoli (costi di impianto) 223 Imboschimento di superfici non agricole (costi di impianto) 226 Ricostituzione del potenziale forestale e interventi preventivi 41 Operazioni corrispondenti alle misure sopra elencate comprese nelle strategie di sviluppo locali. 15

Cosa fare? Se la spesa ammessa a finanziamento è: > € 50. 000 PANNELLO Cosa fare? Se la spesa ammessa a finanziamento è: > € 50. 000 PANNELLO INFORMATIVO (min 70 X 100 cm) In forex o alluminio, sorretto da due pali, alti 275 cm, in legno locale non trattato oppure supportato da bacheche in legno (realizzazione a carico del beneficiario) Nel principale punto di accesso viario all’impianto/investimento 16

Pannelli informativi Elementi essenziali: - i loghi di: UE, Repubblica Italiana, Regione Lombardia - Pannelli informativi Elementi essenziali: - i loghi di: UE, Repubblica Italiana, Regione Lombardia - la dicitura: «Programma di sviluppo rurale 2007 -2013» - lo slogan: «Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l’Europa investe nelle zone rurali» - la descrizione del progetto/dell’operazione (fornita dal funzionario istruttore) - il logo di Leader (in caso di interventi finanziati dall’asse 4) Durata: - realizzati e affissi entro 6 mesi dall’ammissione a finanziamento - mantenuti leggibili per almeno 5 anni (o per tutta durata dell’impegno, se questa è > 5 anni) 17

Bacheche in legno Vedi le indicazioni nel “Quaderno delle opere” (scaricabile dal sito internet) Bacheche in legno Vedi le indicazioni nel “Quaderno delle opere” (scaricabile dal sito internet) 18

4. Misure che producono materiale formativo, informativo e promozionale 111 Formazione, informazione e diffusione 4. Misure che producono materiale formativo, informativo e promozionale 111 Formazione, informazione e diffusione della conoscenza, 133 Attività di informazione e promozione dei prodotti agroalimentari di qualità 313 Incentivazione di attività turistiche 321 Servizi essenziali per l’economia e la popolazione rurale 323 A Tutela e riqualificazione del patrimonio rurale: Formazione Piani di Gestione siti Natura 2000 331 Formazione ed informazione per la diversificazione dell’economia rurale 421 Cooperazione interterritoriale e transnazionale 431 Gestione dei GAL, acquisizione competenze e animazione sul territorio. 19

Caratteristiche Pubblicazione (manifesti compresi) e materiale audiovisivo devono recare sul frontespizio o nella pagina Caratteristiche Pubblicazione (manifesti compresi) e materiale audiovisivo devono recare sul frontespizio o nella pagina iniziale: - i loghi di: UE, Repubblica Italiana, Regione Lombardia - lo slogan: «Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l’Europa investe nelle zone rurali» - lo slogan: «PSR 2007 -2013 – Direzione Generale Agricoltura » I sito web devono inoltre riportare il link al sito web della Commissione dedicato al FEASR 20

Frontespizio, link e loghi http: //ec. europa. eu/agriculture/rurdev/index_it. htm 21 Frontespizio, link e loghi http: //ec. europa. eu/agriculture/rurdev/index_it. htm 21

Esempi di cartellonistica x pubblicazioni E M R O F N O C N Esempi di cartellonistica x pubblicazioni E M R O F N O C N O N …loghi e slogan si confondono con l’etichetta: è bene utilizzare sfondi diversi 22

Esempi di cartellonistica x pubblicazioni O C O F N E M R 23 Esempi di cartellonistica x pubblicazioni O C O F N E M R 23

Esempi di cartellonistica x pubblicazioni E M R O F N O C N Esempi di cartellonistica x pubblicazioni E M R O F N O C N O N …i loghi istituzionali si confondono con gli sponsor: va inserita una linea/sfondo di separazione. 24

La spesa per le targhe e i cartelli? E’ compresa nelle spese generali per La spesa per le targhe e i cartelli? E’ compresa nelle spese generali per un importo massimo di 200 € 25

E se non lo fanno? Sanzioni! § Decadenza parziale del contributo § Restituzione delle E se non lo fanno? Sanzioni! § Decadenza parziale del contributo § Restituzione delle somme indebitamente percepite 26

Impegni accessori…… informare e pubblicizzare circa il ruolo del FEASR attraverso azioni specifiche correlate Impegni accessori…… informare e pubblicizzare circa il ruolo del FEASR attraverso azioni specifiche correlate alla natura e all’entità dell’intervento finanziato 27

Esempio di check list dei controlli Misura 121 28 Esempio di check list dei controlli Misura 121 28